A Lesa si è svolta, domenica 27 gennaio, la tredicesima prova dell’Ammazzainverno 2018/2019, che proietta i runner verso l’ultimo mese di questa “fredda” rassegna, ideata e gestita dal G.S. Paruzzaro, al termine della quale partirà la Gamba d’Oro 2019.

Praticamente ai confini con il VCO, Lesa è uno dei comuni più a nord della provincia di Novara e può vantare uno splendido panorama sul lago Maggiore. Peccato solo che il meteo non sia stato granché clemente visto che, dopo tante domeniche di cielo limpido, quest’ultima sia stata caratterizzata da una foschia che ha negato la vista migliore.

Proprio dal lungolago, alle 9:30, è partita la corsa che da qui ha toccato la frazione di Solcio, per poi svoltare fino a Belgirate dove un secondo giro di boa ha riportato all’arrivo. Percorso quasi completamente su asfalto e ricco di salicendi, con continui cambi di ritmo mai proibitivi ma che alla lunga potevano farsi sentire nelle gambe dei meno allenati.

433 i partecipanti.

Prossima tappa del calendario Ammazzainverno a Borgomanero, frazione Santa Cristina, domenica 3 febbraio.

Ordine di arrivo – 7,0 km
Uomini
1° Andrea Medina
2° Giuseppe Antonuccio
3° Matteo Rodari
4° Fernando Coltro
5° Michele Cagnari

Donne
1° Barbara Benatti
2° Loredana Ferrara
3° Chiara Cerlini
4° Monica Moia
5° Veronica Riccio

Classifica generale gruppi Ammazzainverno (dopo la prova di Sizzano)
1° G.S. Castellania – 480 punti
2° G.S. La Cecca Borgomanero – 470 punti
3° Podistica 2005 Cressa – 402 punti
4° G.S. Paruzzaro – 399 punti
5° G.S. Gravellona VCO – 326 punti

Foto dell’evento:
– Sto Correndo e Rincorrendo

Vota o commenta l’articolo, per noi è importante avere il parere dei runner: