Procede senza sosta il Gran Prix Novara 2019, giunto martedì 14 maggio alla tappa numero 5, con partenza e arrivo presso il Circolo Agricolo Operaio del quartiere Bicocca.

Al via, un primo chilometro di lancio su asfalto ha portato il serpentone dei podisti a circumnavigare il carcere di Novara; una volta sgranato il gruppo si è affrontato il passaggio sotto alla ferrovia Novara-Alessandria, sempre critico per i frequenti allagamenti.

Nessun problema, però, grazie al lavoro del factotum Alessandro Negri che, con l’aiuto dei Vigili del Fuoco, ha rimosso l’acqua presente e costruito una pratica passerella in legno che ha permesso di evitare il fango rimasto.

Da qui una svolta verso destra ha portato per quasi due chilometri a costeggiare il canale Quintino Sella, con il vento contrario che ha senza dubbio rallentato la marcia. Giunti in prossimità della tangenziale una nuova svolta portava a compiere un anello fino a tornare al sottopasso citato e, dopo una leggera salita, al traguardo finale.

Martedì 21 maggio, ad ospitare il Gran Prix Podistico Novara sarà la parrocchia Sacra Famiglia del Villaggio Dalmazia in via Monte San Gabriele.

Ordine di arrivo – 5,8 km
Uomini
1° Christian Mattachini
2° Fabio Turchetta
3° Giuseppe Amato
4° Andrea Brumana
5° Federico Miglio

onne
1° Monica Moia
2° Barbara Pollastro
3° Marina Zanotti
4° Gisella Campolo
5° Giulia Dal Re

Ordine di arrivo completo:
Corrinovara

Foto dell’evento:
Antonini Foto

Vota o commenta l’articolo, per noi è importante avere il parere dei runner: