Pau Capell sfida se stesso sui sentieri dell’UTMB nella Breaking20

54
Pau Capell sfida se stesso sui sentieri dell'UTMB nella Breaking20

La cancellazione dell’UTMB non ha impedito a Pau Capell di correre, da solo, il percorso di 171 km.

Lo spagnolo Pau Capell, vincitore dell’Ultra-Trail du Mont-Blanc (UTMB) nel 2019 in 20 ore e 19 minuti, ha deciso di provare ad abbattere il tempo delle 20 ore.

Ha terminato il suo progetto, che ha chiamato Breaking20, venerdì, non raggiungendo il suo obiettivo ma concludendo la sua prestazione in 21 ore, 17 minuti e 18 secondi (gli sarebbe valso un terzo posto all’UTMB dello scorso anno).

In un post su Instagram dopo la sua corsa, ha detto che la sfida è stata una delle migliori esperienze della sua vita.

Visualizza questo post su Instagram

El #breaking20 ha sido la mejor experiencia de mi vida 💥. El proyecto nació en una llamada y ha crecido tanto que nos sorprendió a todos. Correr el @utmbmontblanc en solitario, sin carrera, sus 173km con 10000+, en 21:17h, luchando en cada kilómetro. Familia y amigos que vinieron a ayudarme, aficionados que se iban animando corriendo algún tramo del recorrido, corredores en la montaña, la salida y llegada como si fuera una carrera y las redes sociales a tope. No os podré agradecer nunca todo lo que habéis hecho estos días. Gracias!! La vida trata de eso verdad? Luchar siempre por tus sueños 🤘🏽. YEPAAA!! Muy agradecido por todos los mensajes y las muestras de cariño recibidas, es indescriptible. Sois la leche!!! #neverstopexploring #paucapell #yepa #utmb – * [ENG] The #breaking20 has been the best experience in my live 😍, totally. The project started in a call during lockdown, and it grows to much 🤘🏽💥 I enjoyed a lot, ever kilometer. #breaking20 it was not possible, but we will return 👏🏻🔜 I am very grateful with the team of @thenorthfaceuk to help me during the route. The best team!! 🙌🏻 Thank you so much!!! 📸 @rsalanova 📸 @mathis_dumas

Un post condiviso da 🅿🅰🆄 🅲🅰🅿🅴🅻🅻 (@paucapell) in data:

Breaking20

Il risultato di Capell sarebbe ottimo in circostanze normali, ma il fatto che abbia corso 21 ore senza altri concorrenti sul percorso per motivarlo mostra quanto sia incredibile questo atleta.

Inoltre non aveva il beneficio dei punti di ristoro, sebbene fosse accompagnato da una piccola squadra di supporto. Su Instagram, ha detto che in realtà ha corso 173 km e ha notato che il corso presenta oltre 10.000 metri di dislivello.

Era chiaramente entusiasta del risultato. Ha aggiunto anche che ha lottato ogni chilometro, ha ringraziato la sua famiglia, gli amici e tutti gli spettatori che sono andati a tifare per lui lungo il percorso.

“Combatti sempre per i tuoi sogni” conclude il suo post.

Vota o commenta l’articolo, per noi è importante avere il parere dei runner: