#restoacasa e… guardo Unbreakable: The Western States 100

193
#restoacasa e… guardo Unbreakable The Western States 100

Esistono lati positivi che derivano da questa situazione costringente, uno di questi è l’innumerevole numero di film e documentari che in questi giorni stanno venendo in nostro soccorso, modificando i loro diritti di pubblicazione e aprendosi in maniera “free” a tutti quanti.

Quello che vogliamo consigliarvi oggi si chiama: Unbreakable, The Western States 100.

Il film segue il fantastico viaggio dei quattro uomini in testa alla più famosa 100 miglia Americana, la Western States (160 km 5350 D+).

Hal Koerner, due volte vincitore, imprenditore di Ashland, Oregon. Geoff Roes, imbattuto sulla distanza di 100 miglia, bio-chef di Juneau, Alaska.

Anton Krupicka, imbattuto in ogni ultramaratona che abbia mai iniziato, studente laureato di Boulder, Colorado. Kilian Jornet, il giovane corridore di montagna spagnolo , già due volte vincitore dell’ Ultra-trail du Mont-Blanc.

Sebbene le loro vite possono sembrare piuttosto diverse, l’obiettivo è lo stesso: vincere la corsa di 100 miglia più longeva di sempre.

Una vittoria richiederà la rottura del record del percorso e l’esecuzione del tempo più veloce nella storia della gara.

Ne consegue un’epica resa dei conti, da Squaw Valley (California) passando per Lake Tahoe, le montagne della Sierra Nevada, giù attraverso il caldo estremo dei canyon e finendo ad Auburn, California.

Sebbene tutti e quattro siano al momento della gara imbattuti, tre di loro dovranno arrendersi e uno solo rimanere: Unbreakable.

Vota o commenta l’articolo, per noi è importante avere il parere dei runner:

 
Riccardo Borgialli
Sono nato e cresciuto sul Lago d’Orta, l’amore per la natura e le montagne che mi circondano hanno da sempre condizionato le mie scelte. Mi sono avvicinato per la prima volta al trail-running nel 2012. L’essenza di questo sport è materia semplice, la bellezza di un sentiero, la curiosità di scoprire i nostri limiti, la caparbietà di superarli. Corro per scoprire dove posso arrivare, condivido le mie esperienze per spronare la gente a provarci. Sono un atleta del Team Salomon e nel 2018 ho vestito per la prima volta maglia della Nazionale Italiana di Trail ai Campionati del Mondo di Penyagolosa (SPA)