Straborgo di Notte 2019 (classifica e foto)

L’edizione 2019 della Straborgo di Notte di martedì 3 settembre, andrà in archivio come l’edizione dei record, avendo sfondato il muro dei 1000 iscritti: sono infatti stati 1010 i runner presenti all’appuntamento.

Il merito è senza dubbio del contesto, con il centro storico di Borgomanero addobbato per la Festa dell’Uva a far da spettacolare cornice alla corsa, ma anche allo sforzo organizzativo del gruppo sportivo La Cecca, da sempre impegnato a garantire che tutto sia all’altezza delle aspettative e, soprattutto, ad ascoltare le segnalazioni dei runner per poter ulteriormente migliorare in futuro.

Doveroso, inoltre, sottolineare il prezioso contributo fornito, a vario titolo, da vari enti quali il Comune di Borgomanero con il Corpo dei Vigili Urbani, il comitato locale della Croce Rossa Italiana, la Pro Loco Borgomanero e tutti gli sponsor privati, oltre al Comitato Regionale della FIDAL Piemonte.

Tanti, come detto, davvero tanti i partecipanti: a cominciare dai più piccoli del bimbo giro, ai ragazzi del minigiro e a quanti si sono cimentati nel percorso di 5 chilometri, agonisti e non competitivi, ma tutti accomunati dalla gioia di esserci a trascorrere una bella serata di sport e accompagnati ed incitati da “the voice” Davide Daccò.

Tanto anche il pubblico presente lungo i corsi cittadini e online a seguire la diretta Facebook trasmessa in streaming dal team di Run Fast impegnato sul percorso e in cabina di regia.

Tornando al lato sportivo della manifestazione, fare un pronostico prima del via sarebbe stato impossibile visto l’alto livello dei partenti. Ed in effetti la gara è stata molto combattuta: il primo tentativo di fuga è stato di Claudio Guglielmetti (Fulgor Prato Sesia), ma dopo meno di due chilometri è stato Marco Gattoni (Sport Project VCO) a passare a condurre. A circa metà gara, al primo passaggio in piazza San Gottardo, si è però fatto largo Riccardo Borgialli, ultra-trailer del team Salomon nonché amico e collaboratore di Run Fast, rimasto fino a quel momento a studiare gli avversari: qui ha piazzato un allungo decisivo che lo ha portato in testa fino al taglio del traguardo in solitaria con il tempo di 15’43”, precedendo Guglielmetti che nel finale ha saputo ricucire su Gattoni.

Molto combattuta anche la gara femminile con le due favorite Francesca Durante e Giada Licandro partite subito fortissimo per un duello che alla fine ha visto vincitrice la giovane borgomanerese dell’Atletica Canavesana sulla verbanese in forza all’Atletica Fanfulla Lodigiana; più staccata la terza classificata, Sara Filiberti (CUS Torino).

L’entusiasmo è ancora a mille e già in tanti non vedono l’ora che sia di nuovo il momento della prossima Straborgo di Notte, magari con i buoni propositi di allenarsi maggiormente e migliorare le proprie prestazioni.

Ci uniamo quindi agli organizzatori nell’augurare pronta guarigione all’amica runner rimasta infortunata dopo pochi metri dal via e a tutti diamo l’arrivederci al 2020!

Ordine di arrivo giro lungo – 5,0 km
Uomini
1° Riccardo Borgialli
2° Claudio Guglielmetti
3° Marco Gattoni
4° Andrea Medina
5° Mattia Bertoncini

Donne
1° Giada Licandro
2° Francesca Durante
3° Sara Filiberti
4° Arianna Niccolai
5° Monica Moia

Ordine di arrivo minigiro – 2,0 km
Ragazzi 2002/2004

1° Giacomo Ramazzotti
2° Federico Vigliarolo

Ragazze 2002/2004
1° Sara Montiglio
2° Martina Pastore
3° Alessandra Floridia

Ragazzi 2005/2006
1° Filippo Raimondi
2° Luca Guglielmi
3° Riccardo Marchetti

Ragazze 2005/2006
1° Maria Renne
2° Sara Floridia
3° Claudia Lorenzini

Ragazzi 2007/2009
1° Simone Abbatecola
2° Diego Vianello
3° Matteo Olivieri

Ragazze 2007/2009
1° Silvia Signini
2° Crystal Medina
3° Carla Grassi

Ragazzi 2010/2012
1° Federico Abbatecola
2° Tommaso Marasco
3° Alessandro Raimondi

Ragazze 2010/2012
1° Agnese Tara
2° Chiara Fanchini
3° Emma Rabozzi

Classifiche complete gara competitiva
Classifiche gara competitiva

Foto dell’evento:
– Sto Correndo e Rincorrendo
– Catch RUN

Video:
diretta streaming su Facebook Run Fast

Vota o commenta l’articolo, per noi è importante avere il parere dei runner: