Prende il via regolarmente, sabato 27 marzo, l’EcoTrail Florence 2021 con tre distanze: 65 km, 43 km e 18 km. I corridori iscritti hanno avuto l’opportunità di correre sulle colline che circondano la storica città di Firenze e di scoprire luoghi affascinanti, immersi in panorami unici.

Con il team di Salomon Running Italia, abbiamo seguito e raccontato (tramite il nostro profilo Instagram e pagina Facebook) la prova principale, di 65 km (61 km effettivi).

I più attesi, sulla linea di partenza, sono: Riccardo Borgialli (ITRA 870), Carl Sörman (SWE ITRA 870), il “padrone” della Ronda Ghibellina e protagonista della TransGranCanaria, Giulio Ornati (ITRA 852) che già al Sanremo Urban Trail aveva fatto vedere che non è solo atleta per le ultra distanze, Matteo Lucchese (ITRA 807) centochilometrista di gran livello e Roberto Mastrotto (ITRA 800) che finalmente ha chiuso il conto con sfortuna e infortuni.

Partenza puntuale alle ore 7:00 sul lungo Arno, poco fuori il centro storico di Firenze. Gli atleti di testa, fin dal primo metro, mantengono un’andatura elevata e si avviano spediti ad affrontare la prima salita che li conduce a Castel di Poggio (km 11) dove si trova il primo ristoro della gara. Giulio Ornati e Riccardo Borgialli transitano in coppia al checkpoint con un vantaggio di circa 1’30” su Lucchese e quasi 2′ su Sörman, Roberto Mastrotto soffre il ritmo elevato della prima parte di gara ma segue a breve distanza.

Il continuo saliscendi, tra le colline fiorentine, favorisce la fuga dei due atleti di Salomon che, al secondo checkpoint situato a Madonna del Sasso (km 22), aumentano il loro vantaggio su Sörman che sale a quasi 3′.

Al chilometro 33 si raggiunge il punto più alto del tracciato, il monte Senario, che accoglie i corridori con un’atmosfera mistica. Una fitta nebbia avvolge la pineta che circonda il convento e la temperatura è decisamente più fresca rispetto alla prima parte di percorso. Giulio e Riccardo continuano la loro fuga e consolidano il vantaggio sullo svedese, che transita a 4’20” dalla coppia di testa.

Si rientra verso Firenze, il ritmo sale ancora e discese veloci si alternano a ripide e brevi salite. A Cascina Maiano (km 52), un’oasi di pace e tranquillità immersa in un campo di olivi, Riccardo Borgialli perde il contatto con Giulio Ornati che si dirige a testa bassa lungo il fiume Arno dove si corre l’ultimo tratto di gara.


Sulla linea d’arrivo, con il tempo di 4h44’24” Giulio Ornati mette la firma su Ecotrail Florence, Riccardo Borgialli ottiene un importante secondo posto e Carl Sörman completa il podio.

Tra le donne la prima a tagliare il traguardo è Laura Fanfani in 6h37’58” che stacca di ben 25′ la seconda classificata Francesca Del Rio in 7h02’45”, terza Caterina Corti in 7h06’57”. 

Sono molto soddisfatto. Sapevo di stare bene, in allenamento avevo delle buone sensazioni, ma fino a che non ti metti in competizione non sai quanto sei in condizione.” Le parole di Giulio Ornati al termine della gara.

Risultati EcoTrail Florence 2021

Ordine di arrivo 65 km

Uomini
1° Giulio Ornati
2° Riccardo Borgialli
3° Johan Carl Sörman
4° Roberto Mastrotto
5° Donatello Rota

Donne
1° Laura Fanfani
2° Francesca Dal Rio
3° Caterina Corti
4° Raffaella Canino
5° Elena Di Vittorio

Ordine di arrivo 43 km

Uomini
1° Matteo Anselmi
2° Saimir Xhemalaj
3° Lorenzo Lotti
4° Massimiliano Tolaini
5° Patrizio Bartolini

Donne
1° Jessica Galleani
2° Giulia Petreni
3° Marta Doko
4° Sohn Majidae
5° Ada Banu

Ordine di arrivo 18 km

Uomini
1° Davide Perego
2° Matteo Pelizza
3° Domenico Giovanni Nucera
4° Mario Biotti Andrea
5° Emanuele Quercioli

Donne
1° Sara Emily Bulukin
2° Irene Enriquez
3° Valeria Poltronieri
4° Claudia Fusi
5° Camilla Cignitti

Eccoti la classifica completa dell’EcoTrail Florence 2021. Puoi consultare le foto della competizione a questo link

Foto di coperina di Claudio Bellosta Studio

Se hai trovato utili le informazioni faccelo sapere nei commenti, sulla nostra pagina Facebook – profilo Instagram o semplicemente condividendo le informazioni con i tuoi amici runner. Alla prossima corsa!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome