Maratona della Valle Intrasca 2018 (classifica e foto)

0
2356
Maratona della Valle Intrasca 2018 (classifica e foto)

Sono 246 le coppie che hanno partecipato alla 44^ edizione della Maratona della Valle Intrasca 2018 valida per il titolo di Campione italiano assoluto Skyrace a coppie.

Dietro il nastro di partenza, grandi nomi: Giulio Ornati, uno dei migliori Ultra Trailer Italiani e vincitore di diverse Valle Intrasca, in coppia con Davide Cheraz, già secondo lo scorso anno con Riccardo Borgialli. Stefano Rinaldi, plurivincitore di diverse e prestigiose gare, con Andrea Macchi, primo italiano a tagliare il traguardo al Penyagolosa Trail (gara valida per il campionato del mondo di corsa in montagna 2018). Alberto Comazzi, in gran forma, in coppia con Mauro Minetti; al via anche Stefano Trisconi con Saverio Ottolini.

Un caldo sole e un gran pubblico accompagnano gli atleti in piazza Ranzoni a Intra dove si apprestano a punzonare il pettorale, entrare nell’area di partenza e sistemarsi dietro il nastro.

Manca poco e si parte… Il nuovo percorso, introdotto nel 2014, è di 35 km e 1.634 metri di dislivello. Il record attuale è stato stabilito lo scorso anno in 2 ore 53 minuti e 35 secondi dalla coppia Minoggio e Piana.

Bellissimi i passaggi lungo il percorso, si passa dal rifugio CAI di Pian Cavallone, Trobaso, Cambiasca, Intragna, Pizzo Pernice, Monte Todum, Cappella Fina e Miazzina.

Primi a tagliare il traguardo la coppia Ornati – Cheraz in 3 ore 4 minuti 14 secondi, grandissima prestazione! Con un ritardo di 6 minuti Rinaldi – Macchi e terzo gradino del podio per Gianoncelli – Calcinati distaccati di quasi 18 minuti dalla coppia di testa

Bravissime Fabiana Rapezzi e Sara Rapezzi a tagliare il traguardo in 3 ore 44 minuti, prime nella classifica femminile. Mentre Fabio Cavallo e Elisa Giordano si aggiudicano il primo posto nella classifica coppia mista in 3 ore e 54 minuti

Anche nella gara più corta, la Mezza Valle Intrasca di 16,9 km, tanti sono i partecipanti: ben 96 le coppie al via! Il percorso porta i runners da Intra a Cambiasca, si continua la salita in direzione Cossogno, giro della piazza e si rientra in direzione lago Maggiore.

Velocissima la prima coppia giunta al traguardo composta da Marco Giudici e Giuliano Bossone in 1 ora 9 minuti e 48 secondi; in campo femminile vincono Adele Montonati e Elisabetta Di Gregorio mentre la prima coppia mista classificata è quella del nostro amico Alessandro Lacqua con Eugenia Vasconi

Complimenti a tutti i runners e all’organizzazione di questa bellissima manifestazione!

Valle Intrasca Skyrace – 35 km

Uomini
1° Giulio Ornati – Davide Cheraz
2° Stefano Rinaldi – Andrea Macchi
3° Enrico Gianoncelli – Andrea Calcinati
4° Amin Dajhil – Andrea Zucchiatti
5° Alessandro Losa – Davide Longhi

Donne
1° Fabiana Rapezzi – Sara Rapezzi
2° Simona Lo Cane – Monica Moia
3° Marilena Fall – Elena Colonna
4° Francesca Galli – Elisa Mevio
5° Sara Mottini – Francesca Sbaffi

Coppia mista
1° Fabio Cavallo – Elisa Giordano
2° Filippo Cambiaggio – Alice Pedroni
3° Massimo Valsesia – Maria Giovanna Cerutti
4° Fabio Barusco – Alessandra Betteo
5° Paolo Paderno – Alice Ferraris

Classifica completa:
– Classifica generale 35 km

Mezza Valle Intrasca – 16,9 km

Uomini
1° Giuliano Bossone – Marco Giudici
2° Marco Valagussa – Fabio Falcioni
3° Simone Iannone – Simone Defrancesco
4° Amin Dakhil – Andrea Zucchiatti
5° Alessandro Losa – Davide Longhi

Donne
1° Adele Montonati – Elisabetta Di Gregorio
2° Simona Galli – Paola Tacchini
3° Raffaella Leonardi – Silvia Boccia
4° Manuela Guarducci – Elena Cominoli
5° Margherita Ruschetta – Alice Cattaneo

Coppia mista
1° Alessandro Lacqua – Eugenia Vasconi
2° Giampaolo Maccagno – Arianna Matli
3° Andrea Agostino – Silvia Dalla Costa
4° Michele Criscuolo – Roberta Cerutti
5° Marco Merlini – Loretta Gualtieri

Classifica completa:
– Classifica generale 16,9 km

Foto dell’evento:
– Sito ufficiale
– VCO in corsa

La nostra coppia, targata Claudio Bellosta e Jerry Di Pasquo, supportata da Run Fast e Corridori Pausa Pranzo, si è classificata 25esima! Una nuova e bella esperienza portata a casa, il nostro tempo sulla gara: