Le Adidas Ultraboost 21 sono una delle scarpe da corsa più attese del 2021. In passato ho corso molto con le Ultraboost e ti confermo che la 21 è una scarpa rivoluzionata sotto diversi punti di vista.

Con tutti i cambiamenti che ti elencherò tra poco, la domanda sorge spontanea… La Ultraboost 21 si conferma ancora una scarpa da running ad alte prestazioni?

Adidas Ultraboost 21 caratteristiche

Le Ultraboost 21 appartengono ad una nuova generazione di scarpe da corsa, ultra ammortizzate con ancora più Boost rispetto alle versioni precedenti. Con questo prodotto, Adidas vuole riprendersi il tanto ambito primato di calzatura premium per la corsa su ogni distanza.

Le novità sono molte, la più importante è nascosta tra le bollicine della schiuma Boost, che compongono l’intersuola. Sto parlando del nuovo Torsion System che stabilizza la scarpa durante la corsa e favorisce maggior dinamicità in fase di spinta.

Inoltre, il prodotto ha una costruzione ecologica, grazie ai materiali utilizzati dal brand per sviluppare la tomaia.

Un punto a sfavore? Il peso della scarpa che è di circa 340 grammi decisamente più pesante del modello Ultraboost precedente ed un drop di 10 mm.

Suola Continental, una garanzia

Mi piace molto il nuovo design della suola delle Ultraboost 21 che è stata sviluppata, anche quest’anno, in collaborazione con il brand Continental (famoso produttore di pneumatici).

Ho approfittato di questo cambio di stagione per testare le scarpe su diversi terreni con differenti situazioni climatiche e la suola mi ha sempre garantito un ottimo grip ed una buona stabilità, questo grazie all’ampia base dell’intersuola. Nella parte posteriore della scarpa, si può notare come la schiuma si solleva intorno al piede creando pareti laterali che avvolgono il tallone.

Ci tengo inoltre a darti qualche numero… La nuova tecnologia Torsion System offre all’avampiede il 15% in più di tenuta, per garantirti una spinta ancora più reattiva ed il 6% di capsule Boost in più ti permetteranno di far esplodere di energia ogni tuo passo.

Tomaia, innovazione ecologica

La tomaia è una delle grandi novità di questa scarpa. Quando l’ho indossata ho percepito subito la comodità che offre questo prodotto. La tecnologia Primeknit+ permette ai tuoi piedi di rimanere freschi e ventilati durante gli allenamenti.

La grande innovazione sta però nell’utilizzo di Primeblue, un materiale riciclato ad alte prestazioni creato utilizzando in parte Parley Ocean Plastic ossia prodotti riciclati, rifiuti plastici recuperati sulle coste e sulle spiagge. Una vera svolta green da parte di Adidas, che punta molto sull’utilizzo di questo materiale nel prossimo futuro.

Adidas Ultraboost 21 opinioni

Quando ho visto sul web le prime immagini della Ultraboost 21 mi hanno colpito due caratteristiche:

  • il design pulito della scarpa
  • la rinnovata intersuola che la differenzia da qualsiasi Ultraboost

Una volta indossate le scarpe, son ovviamente andato a correre e ho fatto un allenamento di circa 10 km.

La prima impressione non è stata del tutto positiva. Mi aspettavo delle scarpe decisamente più morbide e durante gli appoggi del piede al suolo le ho trovate molto rumorose, a causa della gomma che impattava sul terreno. A loro favore ho notato che le transizioni erano, fin da subito, molto fluide, grazie alla nuova struttura apportata attorno al tallone e alla configurazione della suola.

Trascorrono un paio di settimane e, dopo diverse uscite, ho trovato finalmente una buona confidenza con le Ultraboost 21. Probabilmente, avendo utilizzato le Hoka One One Rincon 2 nell’ultimo anno, avevo bisogno di un certo periodo di tempo per abituarmi a queste nuove scarpe. Nelle ultime settimane le sto utilizzando durante gli allenamenti lunghi in preparazione alla mezza maratona che ho in programma ad aprile.

Posso confermarti che le Ultraboost 21 tendono ad usurarsi davvero lentamente, sono una scarpa longeva, la loro vita si aggira infatti attorno ai 700 – 800 km.

Adidas consiglia le Ultraboost 21 ai runner neutri che corrono sia brevi che lunghe distanze. Il Boost ha dimostrato di poter garantire un’ottima durevolezza e l’ammortizzazione le rende adatte a chi corre lunghe distanze ed è una scarpa adatta a chi soffre di mal di schiena.

Per concludere ci tengo a segnalarti che non è sicuramente una scarpa economica, ma la durata può giustificare la spesa. Il prezzo di listino sul sito di Adidas è di 180 euro.

Se hai trovato utili le informazioni faccelo sapere nei commenti, sulla nostra pagina Facebook – profilo Instagram o semplicemente condividendo le informazioni con i tuoi amici runner. Alla prossima corsa!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome