Ho aspettato qualche giorno prima di scrivere il mio pensiero sulla Stramagenta perché a caldo si rischia di vedere solo il bello o solo il brutto.

L’edizione 2019 ha avuto un incremento di 200 partecipanti rispetto all’edizione passata e la qualità è sempre molto alta: basta vedere la classifica. Ci sono stati alcuni cambiamenti, per me migliorie, sull’aspetto tecnico: abbiamo rinnovato la certificazione del percorso effettuando una piccola modifica in modo da ravvicinare partenza ed arrivo e goderci al meglio l’emozione della partenza e il fascino dell’arrivo senza spostarci come nelle edizioni passate.

Abbiamo anticipato di mezz’ora la partenza per essere meno impattanti con chi in città non è interessato al nostro evento e vuole uscire in auto; devo dire scelta azzeccata, perché non ho visto grandi code. Siamo partiti alle 9:30 con un fiume di runner che hanno poi percorso i due giri previsti transitando nel centro storico di Magenta, davanti a Casa Giacobbe dove si svolse la storica Battaglia di Magenta.

Due giri identici per completare un diecimila velocissimo, con Francesco Carrera (Atletica Casone Noceto) a tagliare vittorioso il traguardo in 30 minuti e 42 secondi. In campo femminile, con grande padronanza, si è aggiudicata la vittoria l’azzurra Giovanna Epis (C.S. Carabinieri) con il tempo di 33 minuti 46 secondi.

Mi sento di dare come voto per l’organizzazione un bell’8,5 perché c’è sempre un qualcosa da migliorare.

Vorrei ringraziare tutti coloro che sono stati impegnati nell’evento indistintamente, ma in particolare voglio ringraziare chi è venuto a correre la Stramagenta. Grazie a tutti e vi aspetto nelle altre due tappe del circuito Triten (Trecate 10k e Parabiago Run rispettivamente il 3 e 10 marzo).

Dimenticavo, il 24 febbraio c’è la mezza di Trecate!

Classifica – 10 km 
Uomini:
1° Francesco Carrera (Atletica Casone Noceto)
2° Nicola Bonzi (Atletica Valle Brembana)
3° Giovanni Gualdi (CUS Bergamo Atletica)
4° Massimo De Ponti (Friesian Team)
5° Andrea Astolfi (CUS Pro Patria Milano)

Donne:
1° Giovanna Epis (C.S. Carabinieri sez. Atletica)
2° Elena Romagnolo (CUS Pro Patria Milano)
3° Giorgia Morano (CUS Torino)
4° Sarah Giomi (Dribbling)
5° Claudia Gelsomino (Cardatletica)

Classifiche complete:
Endu

Foto dell’evento:
Antonini Foto
Max Villani (podisti.net)