Grandissimo successo all’esordio del Chianti Ultra Trail nelle UTMB World Series, che ha aperto la stagione del circuito di trail running registrando oltre 3.800 atleti al via dalla bellissima e caratteristica cittadina di Radda in Chianti, con 75 nazioni rappresentate.

La gara di punta da 103 km, l’Ultra Trail Chianti Castles, ha visto trionfare e ritornare al successo l’italiano Andreas Reiterer. Con un tempo incredibile di 8:40:33 ha abbassato di due ore il precedente record stabilito, lo scorso anno, dal giapponese Junsuke Mizuno. Questo risultato non solo ha confermato l’alto livello della competizione, ma ha anche dato il via ad una giornata di emozioni e sfide avvincenti.

Nella gara maschile, dietro Reiterer si sono classificati i francesi Sébastien Spehler e Paul Cornut Chauvinc. Tra le donne, la vittoria è stata conquistata dalla spagnola Azara Garcia De Los Salmones, che ha tagliato il traguardo in 10:12:29 staccando di oltre un’ora le sue più immediate inseguitrici: Heidi Anne Marie Schwartz e Nicoletta Gossa.

Nella Chianti Ultra Trail, la gara da 73 km con 2.850 metri di dislivello, la competizione è stata altrettanto intensa. Ottimo secondo posto ottenuto da Davide Cheraz (New Balance / ASD Run Fast), unico italiano sul podio, con lo spagnolo Aleix Toda Mas al primo posto ed il connazionale Andres Garcia Blanco al terzo. Nella categoria femminile la vittoria è stata di Zimbabwe Emily Hagwood, con la britannica Tara Grosvenor al secondo posto e la portoghese Paula Barbosa al terzo.

Nella Marathon Trail, gara da 43 km con un dislivello di 1.650 metri, il britannico Robbie Simpson ha vinto la gara con un tempo a dir poco impressionante, in 2:50:42. Dietro di lui si sono classificati il francese Simon Paccard e l’italiano Hannes Perkmann. Tra le donne, la prima a tagliare il traguardo a Radda in Chianti è stata la spagnola Nuria Gil Clapera, seguita dall’italiana Camilla Magliano e dalla svizzera Theres Leboeuf.

La giornata di domenica è stata dedicata alle distanze più corte, con la Chianti Half Trail di 20 km e la Chianti Wine Run di 15 km. Nella prima gara, Matteo Rossi ha vinto nella categoria maschile e Anna Hofer nella categoria femminile. Nella Chianti Wine Run, la vittoria è stata per il francese Alvïn Alexandre e la moldava Irina Manic.

Il Chianti Ultra Trail ha offerto una serie di gare emozionanti e competitive, con atleti provenienti da tutto il mondo che si sono sfidati sulle colline mozzafiato della Toscana, confermando l’Italia come una destinazione di eccellenza per il trail running.

Vuoi preparare al meglio la tua prossima gara di trail running? Scopri le nostre tabelle di allenamento

Classifica Chianti Ultra Trail by UTMB 2024

Ordine di arrivo Ultra Trail Chianti Castles 103 km

Uomini
1° Andreas Reiterer
2° Sébastien Spehler
3° Paul Cornut Chauvinc

Donne
1° Azara Garcia De Los Salmones
2° Heidi Annemarie Schwartz
3° Nicoletta Gossa

Ordine di arrivo Chianti Ultra Trail 73 km

Uomini
1° Aleix Toda Mas
2° Davide Cheraz
3° Andres Garcia Blanco

Donne
1° Emily Hawgood
2° Tara Grosvenor
3° Paula Barbosa

Ordine di arrivo Chianti Marathon Trail 43 km

Uomini
1° Robbie Simpson
2° Simon Paccard
3° Bertie Houghton

Donne
1° Nuria Gil Clapera
2° Camilla Magliano
3° Theres Leboeuf

Ordine di arrivo Chianti Half Trail 20 km

Uomini
1° Matteo Rossi
2° Vincent Loustau
3° Fleury Roux

Donne
1° Anna Hofer
2° Franziska Althaus
3° Simona Cargnino

Ordine di arrivo Chianti Wine Run 15 km

Uomini
1° Alvïn Alexandre
2° Karl Midlane
3° Thomas Reichl

Donne
1° Irina Manic
2° Marcela Villalobos Martinez
3° Lara Paron

Eccoti la classifica completa del Chianti 2024. Puoi consultare le foto della competizione tramite questo link

Foto di copertina @claudiobellosta

Sei alla ricerca di un nuovo paio di scarpe? Scopri le migliori scarpe da trail ed ultra trail

Se hai trovato utili le informazioni faccelo sapere nei commenti, sulla nostra pagina Facebook – profilo Instagram o semplicemente condividendo le informazioni con i tuoi amici runner. Alla prossima corsa!

6 COMMENTI

  1. Gara stupenda (2023 ho fatto la 43km.) 2024 20 km. Stupendamente con tanta felicita’ ma ( purtroppo ( mi è stato negato il premio di primo di categoria. M70) arrivo a 2 ore e 47 minuti, il tempo di cambiarmi ( 25 minuti) e trovo l’info point chiuso, grave x una gara UTMB, visto che non sono stato informato ne all’arrivo, ne su una mail.. Comunque grazie.

  2. Trovo indiscrivibile la decisione di non poter prendere con delega il pettorale di altro runner ….mi era statovdetto tramite email che si poteva fare …..

    • Ciao Matteo, se è per il pettorale la risposta è ” no, dipende”. Le gare “by UTMB” 100k danno la qualificazione diretta ai primi 3 ma anche a tutti coloro che in quella gara terminano con un UTMB index superiore a 800 nelle gare denominate “Events”. Per quanto riguarda le “Major” allora è la “Top 10” però si può richiedere il pettorale anche se si fa “Top 3” (events), “Top 10” (major) o finale superiore a 800. Anche se hai corso una gara 50k o 100M, ma in quel caso l’assegnazione del pettorale avviene “a discrezione degli organizzatori”. Fammi sapere se ti è tutto chiaro!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome